LOADING...

8 Errori da evitare quando si progetta il bagno

Il nostro team di professionisti ci spiega cosa bisogna ricordarsi di valutare quando si progetta un nuovo bagno. 

L’esperienza insegna e l’obiettivo è creare un ambiente funzionale ma anche bello, tagliato su misura per chi lo utilizzerà.

Ecco 8 cose da evitare per riuscire in questa non semplice operazione.

 

1. Inseguire le tendenze 

Lasciarsi ispirare da ciò che vediamo su una rivista oppure in un’altra casa può essere utile a scoprire prodotti e soluzioni a cui non avevamo pensato. Tuttavia, affidarsi solo all’effetto novità, trascurando le nostre reali esigenze, può ripercuotersi negativamente sull’effetto finale. Che rischia di essere bello, ma poco funzionale. 

 

2. Ostacolare la fluidità dei movimenti

Anche se la pianta ci consente di inserire tanti elementi di arredo, è bene valutare se dopo averli posizionati tutti ci si riesca ancora a muovere agevolmente. Attenzione anche alle distanze tra i vari elementi e in particolare tra i sanitari. 

 

3. Accontentarsi delle misure standard

Le aziende e la prassi indicano delle altezze standard per l’istallazione del lavabo e degli altri elementi. Ciò che conta davvero è la fisicità di chi li utilizzerà e quindi le esigenze individuali.Un esempio banale? Se siamo più alti della media, anche il lavabo va montato un po’ più in alto e viceversa. Un piccolo accorgimento importante per favorire il comfort in bagno.

 

4. Sottovalutare la scelta e la posizione del termoarredo

Un’altra raccomandazione riguarda il termoarredo, che va scelto con cura e lungimiranza. Anche un semplice scaldasalviette è importante per rendere il bagno accogliente e funzionale. Quindi valutiamo tipologia, dimensioni e posizionamento con attenzione.

 

5. Trascurare la necessità di cassetti e altri contenitori 

Tutti i bagni richiedono uno spazio destinato ai prodotti e agli accessori. E spesso si cade nell’errore di rimandare il problema, pensando di poter ovviare con armadietti oppure cassettiere da aggiungere a lavori ultimati.  Il rischio è di non avere lo spazio adeguato, quindi anche il contenimento deve essere inserito in fase progettuale spiegano i nostri professionisti.

 

6. Scegliere illuminazioni troppo intense 

Una delle ultime regole riguarda la luce del bagno che deve essere confortevole, quindi sono sconsigliate illuminazioni intense in generale. È da evitare, in particolare, la luce posta di fronte allo specchio perché ne saremmo abbagliati.

 

7. Installare la vasca a tutti i costi

Sono disponibili vasche di dimensioni ridotte e questo è un bene, perché in un bagno piccolo si può inserire un modello più corto. Ma siamo sicuri che vada bene per noi? In effetti se vogliamo fare un bagno rilassante ma poi un terzo del nostro corpo rimane fuori dall’acqua forse è meglio optare per un ampio box doccia.

 

8. Ragionare per compartimenti stagni

Nella progettazione del bagno ciascun elemento è in dialogo con gli altri. Questo vuol dire che, come suggerisce il nostro team, «per creare un insieme armonico, occorre considerare contemporaneamente i vari aspetti, in un raffronto costante fra tutti gli elementi».