Posts Tagged "interni"

Green nella Zona Bagno? Lasciati ispirare!

16 Marzo 2020

Vuoi rinnovare il tuo bagno e portare il verde fra le tue mura? 


Accattivante e raffinato. Il verde in bagno si può rivelare un ottimo escamotage per pensare a un nuovo ambiente, ma anche solo per rinnovarlo dandogli più qualità e carattere.

Ideale se si desidera impreziosire lo spazio con intensità e colore. Il verde può essere facilmente impiegato sia a parete sia a pavimento e abbinato tanto ai colori neutri, in modo particolare il bianco, quanto alle tinte più sature e decise, come i blu e alcune sfumature di rosa particolarmente intenso. Perfetto anche per realizzare combinazioni materico/cromatiche con materiali come l’acciaio, il legno e il marmo. E’ considerato uno dei colori d’arredo più versatili. Negli ultimi anni è stato spesso impiegato per ‘colorare’ le più interessanti tendenze d’arredo per la casa. Dal verde acqua al verde abete, passando per il verde smeraldo e per l’amatissimo verde salvia, ecco sette sfumature di verde da provare in bagno.

Verde Acqua

Verde Acqua

• IL VERDE ACQUA PER DONARE LEGGEREZZA

Tonalità di verde particolarmente indicata per il bagno, il verde acqua è una sfumatura intensa e insieme delicata che dona agli ambienti freschezza e profondità senza caricarli troppo. Ideale per personalizzare piccoli bagni, anche non particolarmente luminosi. Può essere facilmente abbinato, per esempio, a una sfumatura di rosa o di color glicine come in questo caso, ed è perfetto per dare vita ad ambienti bagno moderni, semplici e interessanti dove è proprio il colore il grande protagonista.

Verde Acqua

Verde Acqua

Verde acqua che si presta bene anche a caratterizzare un bagno in stile vintage. In questa soluzione, per esempio, è declinato su piastrelle a parete e ben si presta a creare degli interessanti giochi di contrasti con complementi e decorazioni nere.

• VERDE SALVIA PER NON SBAGLIARE

Nuovo neutro super amato, il verde salvia è la risposta più contemporanea ai classici color crema e beige. Colore d’impatto, ma al contempo minimale, è fra le sfumature di verde più garbate e interessanti. In bagno il verde salvia apre a combinazioni accoglienti e bilanciate, contemporanee, ma calde. Il colore è un meraviglioso sottofondo, presente, ma non invadente. Pensato, come in questa soluzione, in maniera non convenzionale per realizzare la resina a pavimento, ben bilancia le importanti pareti, schiarendo il giusto e attenuando l’intensità del blu.

Declinato invece, per un bagno non grandissimo, su un pattern parete/pavimento in bianco burro e verde salvia, interrompe la monotonia, un po’ siderale, del total white e regala all’insieme un garbato equilibrio.

 

• PER GIOCARE CON LA CARTA DA PARATI E DISSIMULARE LE DIMENSIONI: VERDE MENTA 

Fra le tonalità di verde più brillanti, e quindi talvolta considerate meno facili da abbinare, il verde menta, in bagno, può invece diventare un valido alleato per creare giochi a parete e fantasie che dissimulino soffitti particolarmente alti o dimensioni non proprio regolari.

Pensato per realizzare giochi di fantasie vegetali e botaniche, e abbinato, per esempio, ad altre sfumature di verde, il verde menta è fra i colori migliori se si desidera portare all’interno dell’ambiente energia e dinamismo. Inoltre, sarà indicatissimo per valorizzare una o più pareti, mimetizzando eventuali ‘difetti’, come per esempio l’assenza di finestre.

Verde Menta

Verde Menta

• SPERIMENTARE QUALCOSA DI DIVERSO? VERDE OLIVA

Che sia un singolo muro colorato all’interno del bagno, un mobile lavabo dalle sfumature intense, o l’intera scatola delle quattro pareti dell’ambiente, il verde oliva in bagno è un colore che promette bene. Ricco di giallo al suo interno, è scuro, ma saturo, compatto ed estremamente vellutato alla vista. Un colore profondo che si presta a vestire bagni ampi – o loro porzioni – e che potrebbe essere una valida soluzione cromatica per le camere da letto che prevedono il bagno a vista.

• UN TOCCO DI RAFFINATEZZA? VERDE SMERALDO

Verde smeraldo

Piastrelle Verde Smeraldo

Elegante e senza tempo, il verde smeraldo è un colore d’impatto che in bagno trova una perfetta collocazione a parete. Ottimo come colore guida per realizzare una o più superfici, siano esse dipinte o rivestite (in piastrelle o mosaico). Va benissimo se si è a caccia di un colore forte, ma non troppo impegnativo, che faccia da contraltare a materiali importanti, come per esempio il marmo. Da preferire per un bagno ricco di luce naturale (i raggi solari sono perfetti per far risaltare le mille sfumature del colore a parete). E’ di forte impatto se declinato su piccole mattonelle in ceramica a effetto diamantato, proprio come nella foto.

• PER ESSERE DI TENDENZA: IL VERDE PETROLIO

"<yoastmark

Raffinato e di grande tendenza, il verde petrolio è la risposta più chic a chi desidera portare il colore in bagno ma vuole uscire dall’ovvio delle solite tonalità. Sfumatura di verde al confine con le più dense sfumature di blu, il color petrolio in bagno veste bene pareti e pavimenti. Declinato su un rivestimento, come in foto, e accostato al bianco puro, conferisce all’insieme un meraviglioso movimento cromatico. Non necessita di altro. Arreda lo spazio con grande qualità estetica grazie proprio al dialogo bilanciato fra le due tonalità.

• IDEALE PER FAR RISALTARE I MATERIALI: VERDE AGRIFOGLIO

Sfumatura di verde decisamente scura e intensa. Ilverde agrifoglio è un colore che in bagno può diventare un ottimo alleato per dare qualità all’insieme e far risaltare materiali come il legno chiaro o i metalli dorati. Da pensare se si desidera dare intensità, può essere la soluzione migliore per creare all’interno del bagno un bilanciamento fra colori e materiali o se si vuole. Come in questa foto, dare un tocco di colore solo a un angolo o a una parete.

Verde Agrifoglio

Verde Agrifoglio

Tendenze Bagno 2020

19 Febbraio 2020

Colori neutri e materiali naturali: il bagno che vogliamo oggi è accogliente e in armonia con il décor della casa.

Il nostro team Edilcomes si è confrontato per capire quali siano le reali tendenze dell’ambiente bagno. Architetti, Interior Designer e addetti alle vendite sono infatti coloro che quotidianamente si confrontano sia con i committenti che con le aziende di settore e hanno dunque un’idea veritiera di ciò che accade.

Consapevoli delle ultime tendenze emerse nelle fiere, come il Cersaie di quest’anno, in questo articolo trattiamo dei trend reali, i materiali, rivestimenti, colori usati oggi dagli esperti e indaghiamo le innovazioni tecnologiche, tra novità e classici che ritornano.


COLORI MATERICI, ANCHE PER I SANITARI

Il bagno non è più solo un servizio ma si sta appropriando di una sua identità, di un suo ruolo. È uno spazio dove rilassarsi, rigenerarsi dai ritmi frenetici e dalle incertezze quotidiane. Di conseguenza, si investe nel mondo bagno per creare uno spazio dove trascorrere del tempo. Ecco perché la scelta dei colori verte su tinte tenui, neutre, rilassanti. E questo, vale anche per i sanitari:  c’è un ritorno a wc e bidet colorati, ma prevalentemente in tonalità sobrie, come il beige, il grigio, il marrone.

In tema di colori, tuttavia, possono esserci delle deroghe alla tendenza dominante dei neutri. Accade ad esempio, nel bagno per le case al mare, in cui spesso i clienti scelgono, per i rivestimenti, di inserire un nota nei colori del mare.

 

FINITURE NATURALI (o effetto naturale) PER I RIVESTIMENTI

La tendenza a scegliere colori neutri si sposa anche con la ricerca di rivestimenti in materiali naturali, come la pietra, oppure in materiali di produzione industriale che simulano consistenze naturali. Il più comune è il gres con effetto pietra o legno.

C’è, tuttavia, anche una certa richiesta di parquet legata al desiderio di creare continuità tra il pavimento del bagno e il pavimento del resto della casa

 

FORMATI GRANDI, DAL PAVIMENTO ALLA PARETE

In questa ottica legata alla continuità fra materiali si inserisce anche la tendenza a optare per formati di piastrelle medio-grandi: Spesso si sceglie anche per il bagno lo stesso pavimento del resto della casa, variando solo il formato.

Il formato grande viene scelto anche per le pareti, perché offre il vantaggio di creare una superficie omogenea, riducendo al minimo le fughe. In alternativa, sono in molti a scegliere di dipingere a smalto le pareti, senza rivestirle. Per chi ricerca un effetto ancora più accogliente, la scelta vira su pitture a calce e altri rivestimenti naturali.

 

UN TOCCO DECORATIVO, TRA NUOVI PARATI ED EFFETTO MARMO

Per le pareti si sta vivendo anche un lieve ritorno ai decori per i quali, si ricorre alle nuove carte da parati viniliche ideate specificamente per le condizioni di umidità dell’ambiente bagno, oppure, ad esempio, a grandi piastrelle con effetto marmo.

Decoro effetto marmo

Decoro effetto marmo

 

INNOVAZIONI PER RENDERE IL BAGNO PIU’ PRATICO

Tra le innovazioni tecnologiche, quella che si sta affermando più velocemente è il gabinetto senza brida, ossia senza la rientranza al di sotto del bordo. Scelto perché molto più immediato da pulire rispetto al sistema tradizionale. Per quanto riguarda i materiali, dopo il boom di quelli sintetici, c’è un ritorno alla ceramica per lavabi, sanitari e piatti doccia.

 

LA DOCCIA E’ PIU’ DIFFUSA DELLA VASCA

A proposito di doccia, già da qualche anno nelle case la si trova più frequentemente della vasca. Anche chi ha due bagni tende a farsi installare in entrambi la doccia. Oltre al classico piatto in ceramica, si sta diffondendo molto il piatto a filo pavimento. Spesso sullo stesso livello ma in un diverso materiale rispetto al pavimento.

Piatto doccia filo pavimento

Piatto doccia filo pavimento

 

Sistema Wellness SpotWater

3 Febbraio 2020

I nuovi SpotWater sono la perfetta sintesi di tecnologia avanzata, tocco artigianale e alto design.

Con un design tubolare orientabile mutuato dall’illuminotecnica e quattro diversi getti d’acqua, il Sistema Wellness SpotWater reinterpreta totalmente l’aspetto e la funzionalità della doccia. L’ acqua diventa lo strumento di un’esperienza totalmente godibile e personalizzabile.

Assieme a una gamma ricca e accattivante di consistenze superficiali, motivi e finiture, dal bagliore scintillante del metallo puro, a tonalità morbide, a consistenze superficiali più o meno accentuate, si apre la strada a svariate interpretazioni stilistiche e possibilità di personalizzazione dello spazio doccia al fine di creare un vero percorso all’interno del tuo bagno grazie ai diversi tipi di getto. (pioggia, nebbia, cascata e multi-spray)

Concreto – Piastrelle effetto cemento

27 Gennaio 2020

Il materiale simbolo dell’architettura moderna ispira un’operazione concettuale che, tra campiture pure e pattern decorativi, celebra l’estetica del cemento.


Nel nostro showroom sono arrivate le nuove collezioni di Lea Ceramiche, articolate su tre spessori, su più finiture e più formati. Un progetto estetico che plasma il carattere di ogni ambiente: spazi più intimi e privati, luoghi di lavoro o di rappresentanza, il soggiorno en plein air e la cucina. Colori del fondo, abbinabili in modo armonico, e decorazione sono le coordinate sulle quali convergono minimalismo e design.

Caratteristiche prodotto

Caratteristiche prodotto

Alla ricerca di un rapporto più intimo con la materia, il decoro Zoom agisce come un potente microscopio: osserva la struttura del cemento e porta in superficie tracce della presenza d’acqua.

Zoom si addentra nella natura organica del cemento per scoprirvi imprevedibili geometrie naturali e farne tappeti grafici e una rivisitazione inedita delle tradizionali cementine.

Colori

Varianti e Decori

“L’impresa si racconta” 50 Anni di Edilcomes

24 Gennaio 2020

Giovedì 23 Gennaio 2020 siamo stati presenti alla premiazione delle 38 aziende storiche de “L’impresa si racconta” in Confcommercio di Pisa.


I nostri 50 ANNI di impresa confermano la passione, l’amore e la professionalità con le quali ci siamo dedicati alla nostra azienda per tutto questo tempo..e sicuramente continueremo a farlo! Grazie a chi ci sceglie tutti i giorni, a chi lo ha fatto e a chi lo farà!